News
SOLDI IN BUSTA PAGA ?

Quando si tratta il problema delle tasse, bisogna essere sempre prudenti, seri e fare proposte percorribili. Chiedere una diminuzione delle tasse in senso lato, vuol dire non aver mai fatto amministrazione pubblica. 

 

Perché? Perché il bilancio si chiama così in quanto bisogna che ci sia un preciso equilibrio tra entrate e uscite. Se tu togli una fonte d’entrata, devi conseguentemente pensare a un restringimento delle uscite. Questo è il problema. E io se avanzo una proposta, intendo mantenere in luce l’aspetto che ho fatto or ora emergere.

 

È evidente che se andiamo a limare le tasse, cosa che tutti auspichiamo, devo render conto di come supplire a quella manovra. A meno che non s’intenda indebolire l’azione pubblica, i suoi servizi, le sue attività, le sue esigenze.

 

Ma io non intendo assolutamente assottigliare il compito dell’azione pubblica: ospedali, scuole, organi di polizia, strade, sistemazioni idrauliche etc., etc.. Anzi, sono per migliorare anche le istituzioni pubbliche relative alla salute, alla formazione e al patrimonio naturale, artistico e culturale del nostro Paese.

 

Stupido sarebbe indebolire una delle forze più importante della vita comunitaria che, meglio ricordare, sono elementi strutturali dell’economia. 

 

Nonostante questo intendo comunque suggerire un abbassamento del gettito dovuto alle tasse. Intendo dire le tasse laddove si producono i beni. E questo vale tanto per i lavoratori quanto per gli imprenditori. L’idea è che quei miglioramenti siano destinati, per i lavoratori all’aumento dei soldi in busta paga, per gl’imprenditori ricchezza da rifinanziare nell’ambito delle rispettive e proprie attività produttive. 

 

Che cosa ne conseguirebbe: i lavoratori potrebbero utilizzare al meglio quel denaro acquistando beni, che altrimenti non potrebbero fare, questo fatto, tra l’altro, fa circolare meglio le merci con il conseguente effetto di aumentare il gettito IVA; gl’imprenditori potenziando le loro attività, farebbero necessariamente innalzare l’indice PIL. 

 

Ora, io so che questa è solo un’idea, che andrebbe calibrata con provvedimenti legislativi ben orchestrati e misure normative razionali e ben congegnate, ma è una forte idea. È un’idea che muove, è un’idea che punge, che sposta l’asse, che fa riflettere. E che sicuramente, almeno a parer mio, potrebbe essere un farmaco ad effetto sia immediato e a gittata più lunga. 

 

Sapendo che in qualche modo su questo versante qualcosa si dovrà pur fare, questo mio leggero contributo ha la piccola pretesa di orientare un comportamento politico.

 

Detto tutto ciò, perché non sembri una pura fantasia di inizio autunno val la pena ricordare che la gran massa di denaro europeo che sta già iniziando a giungere nelle nostre casse, consentirebbe la praticabilità che mi sono permesso di suggerire.

 

 

 

 

Settembre 26, 2021

Archivio News

2021

2020

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2019

2018

2017

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2016

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2015

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2014

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

LA CRISI CONTINUA ! Sperando che qualche onorevole risponda! Il gruppo svedese non può fare ciò che vuole! L'ELECTROLUX NON DEVE CHIUDERE! Terza corsia come nel gioco dell'oca! Subito la riforma per salvare la sanità! Politica industriale regionale inadeguata! E SE LA RIFORMA RENZI-BERLUSCONI NON PASSA AL SENATO? Ferriera a rischio chiusura Franceschini non s'ha da rottamare! Stop alla realizzazione della terza corsia! A ELECTROLUX NON SERVONO STERILI BARUFFE! Regione FVG: iniziate le svendite! Garantire futuro alle Latterie friulane! PER IL CORRIDOIO SEI SOLO INDECISIONE! IL NUOVO CORSO RENZIANO SCEGLIE IL PEGGIO DEL PEGGIO! Regione scarica barile! Quattro proposte per dare risposta alle aspettative degli italiani! UNA RIFORMA PASTICCIATA! Accelerare i tempi per dare continuità industriale alla Ferriera! Economia pordenonese in affanno! Zaia invece che parlare agisca ! Il non fare del Governo Letta! Rivedere il servizio idrico integrato! ZAIA DEMAGOGO SULLE AUTOSTRADE! Cittadella della salute: una presa in giro! LA DOPPIA FACCIA DELLA LEGA! La nuova legge elettorale non riconcilierà gli italiani con la politica! Terza corsia: speriamo non sia un girone dell'inferno Dantesco! Rischio deriva sanitaria! Autovie Venete e terza corsia: "esperta" se ci sei batti un colpo! REGIONE: programma e attività ancora da decifrare! Ha vinto il migliore? Una nuova legge elettorale per tornare subito al voto! BASTA CON NUOVE TASSE! A RISCHIO LO SVILUPPO DEL TERRITORIO! Paga sempre pantalone! Si faccia subito chiarezza!

2013

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

marzo

febbraio

gennaio

2012

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

aprile

marzo

febbraio

gennaio

2011

dicembre

novembre

ottobre

settembre

agosto

luglio

giugno

maggio

cheap mlb jerseys cheap nfl jerseys cheap nfl jerseys wholesale discount tiffany outlet christian louboutin shoes outlet mbt shoes australia christian louboutin wholesale